Cosa fa

Una delle più grandi innovazioni dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti è l’introduzione di strumenti di tutela: è stato infatti istituito l’Organo di Garanzia – uno interno ad ogni istituto ed uno regionale – che ha il compito di controllare l’effettivo rispetto dello Statuto e la conformità ad esso dei Regolamenti d’Istituto, oltre a quello di dirimere le controversie.

Le sanzioni più gravi non possono essere decise arbitrariamente, ma devono sempre essere stabilite da un organo collegiale e non possono più essere decise arbitrariamente.

La pena va comminata seguendo una finalità educativa tesa a far comprendere l’errore e ad evitare che sia nuovamente commesso in futuro: a questa esigenza rispondono meglio le sanzioni “alternative”.

Definire diritti e doveri degli studenti e istituire un organo di garanzia è un segno di volontà democratica e di coerenza pedagogica, in quanto si cerca di promuovere credibilità educativa e condivisione sociale delle responsabilità, dei processi e degli esiti.